Cybersicurezza

Oggi vi voglio segnalare una newsletter, a cadenza settimanale, che riporta notizie ed analisi su cybersicurezza, privacy, Rete e politica, il suo nome è: “Guerre di rete” e chi la scrive si chiama Carola Frediani (qui trovate un breve ritratto/intervista da leggere, oppure un’intervista da ascoltare).

La newsletter, pur essendo spesso molto tecnica, è comunque di facile lettura e contiene sempre anche consigli e indicazioni su come comportarsi per salvaguardare la presenza in Rete; se volete potete iscrivervi, in modo da ricevere ogni numero nella vostra casella di posta elettronica, oppure potete andare nel sito “Guerre di rete“, che raccoglie tutti i numeri, e leggerle da lì.

Nel numero di questa settimana (N.87 del 13 Novembre 2020) leggerete, oltre alla “Campagna italiana dei lavoratori tech”, interessanti notizie in merito alle tecnologie di sorveglianza che utilizzano il riconoscimento facciale, e troverete anche alcuni “consigli di autodifesa digitale“, contenuti in un file PDF.
Per scaricare il file andate alla newsletter con il link che trovate tra parentesi qua sopra, all’inizio del paragrafo, e scorrete il documento fino ad arrivare alla sezione che vedete nell’immagine che ho messo qua sotto, cliccate sul link e nella pagina che si aprirà, scorrendo verso il basso, troverete il documento.

schermata dalla newsletter N. 87

Sono consigli utilissimi, molti dei quali di semplice attuazione, se vi va fatemi sapere, nei commenti, cosa ne pensate.


A presto.
Marcantonio

Applicazioni pericolose

Buongiorno a tutti,

oggi vi voglio segnalare questo articolo di PC Magazine molto importante per tutti i possessori di telefoni con sistema operativo Android.
Sono state individuate, dagli specialisti della sicurezza di Google, varie applicazioni che contengono codice malvagio e se installate nei telefoni cellulari compromettono la sicurezza e la riservatezza dell’utente; sono state tolte dal Play Store di Google, per interromperne la diffusione, ma chi le avesse installate è ancora a rischio e perciò è necessario rimuoverle dal proprio telefono (tenere premuto il dito sull’icona dell’applicazione e trascinarla sul cestino che compare sullo schermo, confermando l’intenzione di disinstallarla).

Riporto, di seguito, l’elenco delle applicazioni:

  • All Good PDF Scanner
  • Mint Leaf Message-Your Private Message
  • Unique Keyboard – Fancy Fonts & Free Emoticons
  • Tangram App Lock
  • Direct Messenger
  • Private SMS
  • One Sentence Translator – Multifunctional Translator
  • Style Photo Collage
  • Meticulous Scanner
  • Desire Translate
  • Talent Photo Editor – Blur focus
  • Care Message
  • Part Message
  • Paper Doc Scanner
  • Blue Scanner
  • Hummingbird PDF Converter – Photo to PDF
  • All Good PDF Scanner*

Buona giornata,

Marcantonio

L’arte di truffare un truffatore

Come abbiamo visto in classe, i filtri anti SPAM sempre più raffinati impediscono che la nostra casella di posta elettronica sia inondata di posta indesiderata, tra cui anche messaggi che ci allettano con proposte di imperdibili affari, promettendo grandi -e facili- guadagni; i truffatori, perché di queste persone si tratta, sono sempre alla ricerca di nuovi metodi che consentano ai loro messaggi di sfuggire alle maglie dei filtri anti SPAM ed arrivare nella nostra casella di posta.
In questo video, James Vitch, ha deciso di far perdere tempo a questi truffatori -ridicolizzandoli- così da evitare che altre persone potessero cadere nelle loro trappole.

PS: il video è in lingua inglese -così chi ha seguito i corsi di lingua inglese può fare un po’ di ripasso- però è sottotitolato in italiano.

TED è un’organizzazione nata nel 1984, in occasione di una conferenza in cui venivano trattati i temi Tecnologia, Intrattenimento e Design (Technology, Entertainment, Design, dalle cui iniziali TED), con lo scopo di divulgare idee, esperienze, interessi “che meritano di essere condivisi“.

Nelle conferenze TED Talks i relatori espongono i loro argomenti in brevi discorsi, anche con l’aiuto di immagini o filmati, che ad oggi riguardano una vasta gamma di argomenti.
I video delle microconferenze (talks) sono raccolti nel sito, organizzati per argomento e sono liberamente visualizzabili; grazie al lavoro di volontari, i talks sono tradotti in varie lingue (disponibili come sottotitoli, vedi punto 1, nell’immagine qua sotto) ed è anche inoltre possibile scaricarne la trascrizione in formato testo (vedi punto 2, nell’immagine qua sotto) .

Dall’organizzazione TED Talks ha avuto origine l’iniziativa indipendente dei TEDx Talks, eventi organizzati in tantissime zone del mondo.
Qui trovi la mappa della programmazione degli eventi

La lista dei musei si allunga

Oggi possiamo visitare:

la casa/museo di Frida Kalo a Coyoacán, in Messico;

il Museo Dalì a Figueres, in Catalogna;

il Rijksmuseum di Amsterdam;

oppure, il Museo dell’Air Force degli Stati Uniti in Ohio;

o il Langley Research Center della Nasa, in Virginia o il Glenn Research Center, in Ohio.

E, per concludere in bellezza, il palazzo del Quirinale, a Roma, o i suoi giardini.

Buon Tour!
Marcantonio

Un posto al Teatro

Al Teatro La Fenice, di Venezia:

Semiramide, di Gioacchino Rossini

Il Flauto Magico, di Wolfgang Amadeus Mozart

Attila, di Giuseppe Verdi

Al Teatro Comunale di Bologna:
Nabucco di Giuseppe Verdi

Il Barbiere di Siviglia, di Gioacchino Rossini:

Turandot, di Giacomo Puccini

Lascio a voi la scoperta di molte altre opere messe a disposizione da questi due teatri sul loro canale YouTube;
buon ascolto e buona visione.
Marcantonio

AudioLibri

Buongiorno,
stamane un vostro collega mi ha scritto per chiedermi dove trovare, in rete, gli audiolibri; mentre scrivevo la risposta, ho pensato che i link che gli stavo mandando sarebbero stati utili anche al resto della classe e anche a chi, pur non frequentando le lezioni di informatica, si trovasse a passare di qua.
Ecco allora i siti che vi permettono di ascoltare i libri:

Alcuni di queste biblioteche accettano anche l’aiuto di volontari che prestano la voce alla lettura dei tanti libri che ancora devono essere trasformati in file audio.

Buon ascolto,
Marcantonio

Nota bene: i siti che ho elencato mettono a disposizione i loro cataloghi gratuitamente

Radio mondiale

Oggi vi consiglio questo sito che permette di ascoltare le trasmissioni radio di una moltitudine di stazioni, in giro per il globo;

l’indirizzo è questo: Radio Garden

Si fa scorrere il mappamondo, con il mouse, mentre con la rotellina si può ingrandire una porzione del pianeta: ogni puntino verde che si vede è una stazione radio;

quando nel cerchio verde centriamo un puntino verde, la stazione che esso rappresenta compare nel riquadro a destra e parte la trasmissione; nell’esempio che si vede sopra, nel cerchio ci sono più stazioni: quella centrata è FM 90.3 Radio Guàimaro (si vede in basso a destra), le altre, contenute nel cerchio verde, sono elencate nel pannello superiore, dove c’è scritto “Picks from the area”: cliccandoci sopra, con il tasto sinistro del mouse, possiamo cambiare stazione, ascoltando quella che abbiamo selezionato.

Buon ascolto.

In giro per musei

In giro virtualmente, visto la situazione attuale.

Vi metto, di seguito, i link ai musei che consentono di ammirare le loro collezioni dallo schermo del computer (o del cellulare, se vi accontentare di guardare da una finestra piccina 🙂

Pinacoteca di Brera

Galleria degli Uffizi

Musei Vaticani

Museo Archeologico di Atene

Museo del Prado

Museo del Louvre

British Museum

Metropolitan Museum di New York

Hermitage di San Pietroburgo

National Gallery di Washington

buona visione.

Excel – tabelle pivot

Buongiorno,

qui sopra potete scaricare il file di Excel per esercitarvi con le tabelle pivot, che abbiamo visto oggi in aula.
L’esercizio consiste nel creare uno schema che consenta di elaborare i dati in modo da potere estrarre gli importi e la quantità di prodotto (Caffè oppure Tè o entrambi) venduta in un certo periodo di tempo (un giorno, una settimana, un mese) da ciascun rivenditore; nell’immagine che trovate qui sotto, potete vedere la tabella pivot che estrae i dati del rivenditore Naccari, relativi al caffè, nel mese di Marzo.

PS: se avete dubbi sullo schema da applicare, per i campi Filtri, Righe, Colonne, Valori, o altre domande in merito a questo argomento, potete scrivermi qua sotto nei commenti;
da lunedì, come ulteriore suggerimento, sostituirò l’immagine qui sotto con quella comprendente anche la zona di destra (che in questa ho ritagliato), in cui sarà visibile il pannello delle impostazioni della tabella pivot.

Buon lavoro.
Marcantonio